UCRONIA: spazio del divenire

UCRONIA: spazio del divenire
23/03/2018 - 17:30 to 22/04/2018 - 23:30

A cura di Nicolò Zanatta
La mostra rientra nell’iniziativa Salotto Longhena – MUVE e IUAV in dialogo tra arte e architettura.  Ucronia, a cura di Nicolò Zanatta, parte dal presupposto e dalla necessità di ripensare il presente, quando appare esaurita la spinta, anche e soprattutto ideologica, che nel corso dei decenni ha portato verso la ricerca di una condizione migliore per l’attuale e il futuro. Il progetto intende ripartire da tre opere: il Campo Marzio di Gian Battista Piranesi, la Città Nuova di Antonio Sant’Elia e la Città Analoga di Aldo Rossi. Sono lavori cronologicamente distanti e molto diversi, sia nella rappresentazione che nell’obiettivo, tuttavia accomunati dal modo di affrontare il reale e di riconfigurarlo in senso utopico. Tre casi studio, rappresentati grazie all’utilizzo di tecniche antiche, il gesso, e nuovissime, la stampa 3D, da cui trarre nuove immagini, nuove visioni che ci guidino nella ricerca di un nuovo Presente per le nostre città, tutto ciò per rendere di nuovo attuale una domanda come potrebbe essere?
La mostra, allestita nella sala 15 al piano primo di Ca’ Pesaro – Galleria Internazionale d’Arte Moderna, inaugurerà venerdì 23 Marzo 2018 alle 13.00 e resterà aperta al pubblico fino a domenica 22 Aprile 2018. In occasione della giornata inaugurale si terrà, dalle 10 alle 13, il convegno INTER/rotto – IN/finito organizzato in collaborazione con IUAV che affronterà i temi proposti dalla mostra con interventi di giovani e giovanissimi ricercatori.