Pensiero Stupendo (Autoritratto)

Pensiero Stupendo (Autoritratto)
18/10/2018 - 15:30 to 07/01/2019 - 22:30

Installazione

Ruth Beraha  Pensiero Stupendo (Autoritratto)

A cura di Stefano Coletto

Venezia, Ca’ Rezzonico, Museo del Settecento veneziano 18 ottobre 2018 – 7 gennaio 2019 Con il patrocinio della Fondazione Bevilacqua La Masa —   Ruth Beraha, artista in residenza negli studi di Bevilacqua La Masa nel 2017/2018, ha concepito il lavoro audio Pensiero Stupendo (Autoritratto) per gli spazi del Salone da ballo di Ca’ Rezzonico. Un paio di cuffie, una voce seducente, un invito a ballare sussurato all’orecchio, l’opera dell’artista si rivolge ai visitatori avvicinandoli intimamente. Lo spazio fisico del Salone si riempie di uno stato emotivo grazie all’audio di una voce femminile che dichiara il proprio amore. É la registrazione di un evento accaduto in quello spazio, che si rinnova magicamente a ogni ascolto. La tecnologia utilizzata per la registrazione rende tridimensionale il suono, tanto da confondere il piano della realtà con quello del racconto, creando in chi ascolta una sensazione di straniamento, perché l’opera offre al fruitore un’esperienza individuale in uno spazio pubblico, giocando su questo labile confine. Coinvolgente e inquietante allo stesso tempo, la voce si insinua in profondità in uno spazio sensibile e fragile, fatto di timore e tremore. La prossimità del respiro al nostro corpo e l’intensità del parlato sondano lo spazio individuale, allo stesso tempo oscuro e indifeso del disinibito, del desiderio.